pagina aggiornata al 19 marzo 2011


materiali, appunti, bozze, programmazioni, progetti, desideri indefiniti, esperienze in classe e altro...

collettivo di redazione: Luisanna Ardu, Nino Martino, Stefania Utimperghe


NEW! come iscriversi alla mailing list mcesardegna (per avere informazioni sull'attivita del MCE in Sardegna e per avere e scambiare informazioni utili a tutti coloro che hanno attività riguardanti l'insegnamento in ogni ordine e grado)

progetto "il gioco della materia e delle idee", l'educazione scientifica e letteraria nella scuola primaria e il metodo naturale

progetto "Un tema una scuola", libri per tutti … i sensi

gruppo "matematica" di Cagliari

le bolle di sapone, un'esperienza dell'anno scolastico 2009-2010 nella scuola Randaccio di Cagliari e al Liceo scientifico Michelangelo, sempre di Cagliari. Vengono riportati dettagliatamente resoconti, foto dei bambini e delle esperienze, poesie e racconti. Una applicazione riuscita del metodo naturale.(vi ricordo che ogni parola in azzurro che troverete è un link a disegni, approfondimenti, poesie ecc.)

le bolle di sapone 2 Riprende il progetto "il gioco della materia e delle idee" alla "Randaccio" di Cagliari con Cinzia, Nino e Tonia. Vi trovate, aggiunte le bolle di sapone in giardino e i disegni nati dal primo incontro. Aggiunta del 22 febbraio: i testi e i disegni in giardino sulle bolle Aggiunta del 19 marzo: una prima ricaduta matematica, dalle bolle ai cubi

che cosa sono i semi? resoconto del lavoro in classe di una anonima maestra del XXI secolo (con disegni e osservazioni dei bambini, classe seconda della scuola primaria)

Spunti critici, documenti, notarelle, polemiche e altro

cose vecchie ma buone ripercorrere le radici del nostro modo di essere e di cooperare a volte ci fa scoprire inattese modernità. Documenti e bibliografie essenziali.

internazionale che cosa succede nel mondo? Ovvero i nostri legami con gli altri movimenti cooperativi a livello internazionale e i loro lavori e documenti


Documenti e materiali:

Il futuro dell'Università: c'è speranza per il nostro sistema d'istruzione? - documento della segreteria nazionale MCE

Dal circolo Didattico "Santa Caterina" di Cagliari: Abbassa gli occhi, lavoro in classe di Carmen Sulis su un libro per l'infanzia di M. Marras

materiali per il corso di educazione linguistica di Capoterra Una aggiunta: corso di formazione MCE a Capoterra su richiesta dei partecipanti al precedente: le bolle di sapone a Capoterra

i nostri scudi contro l'ignoranza e il tentativo di distruzione della cultura

La virtualizzazione degli spazi dell'educare e del comunicare di Roberto Maragliano

Regolarità e successioni, un lavoro in classe di Teresa Nugheddu

Le parole come mongolfiere inizio provvisorio di un lavoro in classe di Paola Masia


gruppo territoriale di Sassari

gruppo territoriale di Oristano

Le immagini:
bambino fa le bolle di sapone
(vedi bolle di sapone 2 - Cinzia e Tonia).
Bansky sui muri di Londra

Mario, al lavoro di maestro ocn i bambini
Mario, amico mio, i bambini che ti hanno conosciuto nel tuo appassionato lavoro hanno avuto una traccia di te, e qualcosa, nel loro futuro, faranno.
Sei stato geniale, creativo e appassionato. Le tracce le hai lasciate. Buon lavoro a tutti noi.

MCE pagina nazionale

MCE Sardegna

a scuola senza zaino

MCE Torino

MCE Toscana

Inizia una polemica e un dibattito:
Noi che non vogliamo togliere il disturbo
Nella pagina troverete articoli di Roberto Maragliano, Silvano Tagliagambe, Nino Martino
, Giancarlo Cavinato, Andrea Mameli, Dina Lentini, Carmen Sulis, Marco Rossi-Doria

Intervista a Marco Rossi-Doria, a cura di Luisanna Ardu e Nino Martino
Non studenti e nondocenti di Roberto Maragliano
Sapere mondano, dentro e fuori le aule scolastiche di Roberto Maragliano
trascrizione incontro Lucio Russo con Roberto Maragliano
Tre domande a Silvano Tagliagambe

la citazione del 19 marzo 2011

*[...] Quanto siamo tutti presi dalle nostre piccole riforme, dai dibattiti e dagli scandaletti educativi della provincia Italia... Mi piacerebbe, da molti anni, poter condividere con i miei colleghi una pausa di riflessione proprio un giorno prima dell'inizio dell'anno. Una pausa con un tema: in quale mondo siamo chiamati a esercitare il nostro mestiere? Forse avremmo tutti bisogno di un qualche spaesamento che rimetta il nostro lavoro entro una cornice più vasta. Almeno una volta forse .....* Marco Rossi-Doria, "Di mestiere faccio il Maestro", L'Ancora del Mediterraneo, 1999, p. 37

DOCUMENTI IN EVIDENZA:

La meglio gioventùdi Giancarlo Cavinato, dirigente scolastico MCE
"Hanno ucciso Vittorio, un nostro figlio, compagno, partigiano.
Così è stato ucciso Rabin, e Chico Mendes, e Rostagno, e Impastato, e tanti tanti altri.
Siamo usciti da un secolo di piombo ma ne vediamo trascorrere un altro che non è esattamente quel mondo di pace che loro sognavano.
Le loro lotte, le loro battaglie, il loro 'essere umani' non hanno ancora scalfito le filiali dell'odio, della violenza, del colpo su colpo. Tutto ciò che accade sotto il cielo ci interroga fortemente in quanto educatori...."

Intervista a Marco Rossi-Doria, a cura di Luisanna Ardu e Nino Martino .
dove la Mastrocola è solo un pretesto per parlare di ben altro...: "...Ecco: c'è insomma bisogno di un manifesto di una scuola pubblica di oggi senza andare dietro a posizioni vecchie, a difese impossibili, a una guerra di trincea che è persa in partenza… Una bella sfida, no?"

i diritti dell'infanzia sono di fatto negati? (dove viene riportata la convenzione sui diritti dell'infanzia approvata dall'Onu e controfirmata dall'Italia e un manifesto di Giacarlo Cavinato, dirigente scolastico)

I maestri scalzi e i loro aggiornamenti - l'inizio di un dibattito (per il momento Fofi, Le Gal, Ardu...) Dove si incomincia a discutere di possibili aggiornamenti alla situazione contemporanea del movimento freinettiano in Italia...


Recenti nel sito del MCE Sardegna

Lettera aperta dei "ragazzi di Barbiana" al Presidente della Repubblica on. Giorgio Napolitano